Cascate Iguazu, maestosa opera idraulica

Eccoci alle cascate di Iguazu. Aiutooo, siamo stati inghiottiti dalla Gola del Diavolo…[silenzio!]. No-non siamo impazziti e No-non abbiamo bevuto (o forse un pochino si!). “Garganta do Diabo”, la chiamano cosi qui. Ci troviamo di fronte allo spettacolo più bello che ci sia mai capitato nella vita: una maestosa opera idraulica. Progettata e realizzata dalla Natura!

Iguazu.cascate.01

Settanta metri di altezza per 2,7 km di lunghezza le cascate del fiume Iguazu, al confine tra Brasile ed Argentina, sono un luogo incantato dove l’uomo è arrivato come rispettoso visitatore.

Questo magico Corpo (idrico), patrimonio dell’UNESCO, e le sue cadute d’acqua si possono visitare da entrambi i paesi. Il lato brasiliano più vasto ed esteso permette di addentrarci nella fitta vegetazione e raggiungere, con sentieri e passerelle splendidamente progettati, i punti più impervi ma sicuramente più spettacolari di questo angolo di paradiso; mentre la sponda Argentina offre una passeggiata più comoda e leggermente più breve dalla quale però si può cogliere lo splendore del panorama, assolutamente da immortalare con la nostra fotocamera.

Iguazu.cascate.02

Grandi nuvole di spruzzi sommergono in modo permanente le numerose isole del fiume e le foreste fluviali circostanti, creando un micro-clima estremamente umido che favorisce la fitta e rigogliosa vegetazione sub-tropicale. Circa 2000 tipologie di piante sono stati censiti all’interno del parco, insieme a oltre 400 famiglie di uccelli.

Cascate di Iguazu – Guarda il Video

Il fiume Iguazu forma una grande curva a di ferro di cavallo, nel cuore dei due parchi, prima di sfociare nel Rio Parana 25 chilometri più a valle andando a bagnare l’imperdibile los tres fronteras, zona in cui si trova il limite tra le frontiere di Brasile, Argentina e Paraguay. Pochi chilometri più a nord di questo punto è insediata un’altra grandiosa opera d’ingegneria, questa volta costruita dall’uomo, che è la diga idroelettrica di Itaipù-Binacional…questa sarà la prossima meta del nostro viaggio!

CONTINUA il Viaggio -> clicca qui

__________________________________________________

Link e informazioni utili: numerose strutture ricettive saranno liete di trasmettervi la loro più calorosa ospitalità; se avete una disponibilità di budget limitata la Piccola Oasi del Hostel Natura saprà sicuramente soddisfarvi. È possibile raggiungere Iguazu in aereo dalle principali città del Sud America. È disponibile un aeroporto sia dal lato Argentino che dal versante Brasiliano.

Vedi anche: il Sito ufficiale del parco (lato argentino) ed il Sito ufficiale delle cascate (lato brasiliano)

[Ricordate di portare sempre con voi il passaporto perché in questa zona -è un attimo- ritrovarsi alla frontiera!!]

__________________________________________________

Testi: Gripp@

Immagini: Dalla rete (in evidenza) + Gripp@ (nel corpo del testo)

Video: Rz Brasil – You Tube

 

  • Lucia

    Che posto incantevole sono le cascate di Iguazu! A leggere questo post mi è venuta voglia di partire subito…

    • Paolo

      Hai ragione, è un posto incantevole. Quasi magnetico direi….

  • Elena

    Il posto più BELLO e magnetico che abbia mai visto

    • gripp@

      Hai ragione, Iguazu è davvero magico!!