Sambodromo di Rio de Janeiro: il Maracanà rettilineo

Benvenuti dentro al Sambodromo – il Samba_Dome – ovvero il tempio della samba di Rio de Janeiro (ufficialmente Passarela Professor Darcy Ribeiro). Siamo atterrati poche ore fa all’aeroporto Galeão-Antônio Carlos e ci troviamo catapultati in questo uragano di colore che è il carnevale di Rio.

Il suffisso “dromo” fa venire in mente un luogo dove si corre, un campo di gare o ancora uno spazio di arrivi e partenze; tutto dipende dalla radice che lo precede (ippodromo, velodromo, aerodromo, sambodromo). Ed in effetti è proprio così, sotto ai nostri occhi c’è la pista da ballo, più lunga di un’intera pista di atletica, dove le scuole di samba più famose della città, ogni anno, si esibiscono per tutta la settimana di carnevale di fronte a 90.000 spettatori.

Sambodromo.Rio.de.Janeiro

Una struttura architettonica fissa progettata per ospitare manifestazioni in forma di parata; larga più di 13 metri si sviluppa in senso longitudinale per circa 700 metri, lungo un viale chiamato Avenida Marquês de Sapucaí, è costeggiata per tutta la sua lunghezza da strutture che ospitano gli spettatori. [wikipedia]

Il sambodromo potremmo visualizzarlo come un Maracanà rettilineo. Sembra abbiano preso lo stadio di calcio e l’abbiano srotolato creando un imperdibile chilometro di spalti in calcestruzzo armato. Ovviamente la prima cosa che attira la nostra attenzione, qui dentro, non è sicuramente questo “Corpo Edilizio” degli anni 80. Nonostante si tratti di un’opera progettata dal grande architetto Oscar Niemeyer.

No, sono altri tipi di Corpo quelli che ci ipnotizzano! I migliori coreografi insieme ai talenti di ogni scuola, desiderosi di aggiudicarsi l’ambito titolo di campione, lavorano tutto l’anno alla preparazione di costumi e carri allegorici dando vita a vere e proprie opere d’arte. Ogni Corpo di ballo, che punta a sollevare la coppa, pone il proprio destino nelle mani di quaranta giudici, che assegnano punti basandosi su diversi elementi tra cui il tema, i costumi e la base musicale.

Sambodromo di Rio de Janeiro – Guarda il Video

Centinaia di sensuali ballerine, nei loro sfolgoranti costumi, invitano tutti a partecipare alle celebrazioni; mentre il mondo intero posa gli occhi su quella che viene pubblicizzata come la più grande festa del pianeta. Una cosa è certa, in questo luogo ed in questo momento si può respirare la vera essenza del popolo brasiliano: energia, musica, colore uniti ad una ineguagliabile ospitalità creano un atmosfera unica, simbolo di quella visione della vita dove non esiste nessun evento così triste da poterti negare un momento di festa. È con questo spirito che, nei prossimi giorni, visiteremo Rio de Janeiro e le sue bellezze principali.

CONTINUA il Viaggio -> clicca qui

_____________________________________________

Link e informazioni utili: in precedenza abbiamo visitato le cascate di Iguaçu (Iguazú) e la centrale idroelettrica di Itaipù-Binacional. Potete leggere i relativi post…!

Vedi anche: per maggiori informazioni, qualora vogliate visitare Rio de Janeiro fermandovi alcuni giorni, potete visitare questo sito.

__________________________________________________

Testi: Gripp@

Immagini: Dalla rete

Video: Red Bull Music – You Tube